mercoledì 19 maggio 2010

Onore ai caduti. L'Eroica




Ritornano a casa i nostri due soldati, il Sergente Massimiliano Ramadù, 33 anni, e il Caporalmaggiore Luigi Pascazio, 25 anni, caduti in Afghanistan lunedì scorso in un attentano talebano.

Non voglio stare qui a disquisire sulla presenza dei nostri militari in quella nazione, secondo le risoluzioni delle Nazioni Unite.

Voglio onorare due valorosi che hanno sacrificato la vita nel compimento del loro dovere.

Alla loro memoria dedico l’Eroica di Ludwig van Beethoven.

Con questa III sinfonia, del 1804, egli intendeva onorare Napoleone.
Ma di fronte al suo imperialismo, cancellò la dedica a Bonaparte, e volle chiamarla “Sinfonia Eroica”.

In modo geniale Beethoven esalta l’eroe con una stupenda e grandiosa “Marcia Funebre”, nel II Movimento, "Adagio Assai".

I nostri due soldati tornano nelle bare, ma non da sconfitti.


Nel video, "Napoleone vittorioso a Eylau il 9 febbraio 1807", di Antoine-Jean Gros (1808), Museo del Louvre, Parigi

2 commenti:

  1. Quanto mi dispiace, amicus...

    RispondiElimina
  2. Un dolore profondo, perché ferisce anche la speranza in una umanità più fraterna.

    Un abbraccio affettuoso, mia carissima Stella.

    RispondiElimina