martedì 25 maggio 2010

Diffidare delle imitazioni. Galuppi




Baldassarre Galuppi (Burano, 1706 – Venezia, 1785) oggi è poco conosciuto, ma ai suoi tempi è stato uno dei musicisti più celebri.
Caterina II di Russia lo volle alla sua corte, convincendolo con un lauto stipendio.

Egli fu l’inventore del “dramma giocoso”, a metà strada tra l’opera seria e l’opera buffa. Molti libretti delle sue opere furono scritti nientemeno che da Carlo Goldoni.
Allora la musica da teatro parlava solo italiano. E Galuppi compose ben 54 opere!

Il “Buranello” ha così influenzato l’opera di Haydn, di Mozart e di Rossini.

Da buon veneziano, suddito della Serenissima, la sua musica è limpida, festosa, melodica; e sempre piacevole.

Abilissimo clavicembalista, ha lasciato numerosi concerti per questo strumento.

Dalla Sonata n. 5, in Do maggiore, ascoltiamo il I Movimento, "Andante", nella perfetta esecuzione di Arturo Benedetti-Michelangeli.

Una musica che farà venire in mente moderne copiature. Diffidare delle imitazioni…

La musica originale è di Baldassarre Galuppi, detto il Buranello.

5 commenti:

  1. Musica piacevole, dolce e rilassante!

    RispondiElimina
  2. Nel dinamico mondo del web, un po' di relax fa sempre bene... ;-)

    Ciao, carissima Stella!

    RispondiElimina
  3. Aiuto, sono in difficoltà.
    Vieni tu a rispondere in modo adeguato sui miei blog"stella" e su quello di poesia.
    Sono emozionata per te e per me...

    RispondiElimina
  4. Ho visto i numerosi e bellissimi commenti :-) Ho fatto un doveroso atto di presenza con una breve nota nei tuoi due siti.

    Carissima Stella, io sono in imbarazzo come te ;-)

    Ma ovviamente sono assai soddisfatto, sia per l'affetto che esprimono nei tuoi riguardi, sia per i giudizi nei confronti della poesia.

    Ma soprattutto mi ha fatto piacere il tuo apprezzamento :-)

    Un forte abbraccio :-))

    RispondiElimina
  5. Grazie amicus.
    Abbraccio grande!

    RispondiElimina