mercoledì 13 marzo 2013

Abbiamo Papa Francesco!

















Francesco torna ancora una volta alla sede del papato, a Roma.
Ma questa volta il papa non è il potente Innocenzo III, al quale chiedere l'approvazione per il nuovo Ordine che egli stava fondando.
Questa volta il papa è lui stesso, Papa Francesco.
Sono passati oltre 800 anni da quel 1209 in cui il Poverello di Assisi ottenne l'approvazione della Regola francescana.
Cinque papi in seguito sono stati scelti dall'Ordine francescano. Quasi tutti di grande prestigio. Ma nessuno di essi ha assunto il nome del Santo fondatore.
Ci voleva il gesuita argentino Jorge Mario Bergoglio, Arcivescovo di Buenos Aires, per portare questo nome così evocativo al centro dell'attenzione della Chiesa e del mondo.
"Francesco, va' e ripara la mia casa!"
L'ammonimento che il Crocifisso di S. Damiano rivolse a Francesco, diede inizio ad un poderoso cammino di rinnovamento della Chiesa nell'epoca della borghesia medievale.
Quell'ammonimento sarà quasi certamente anche il programma di Papa Bergoglio, Papa Francesco, nell'epoca globalizzata dei banchieri. Compresi quelli "di Dio".
Un Papa a sorpresa, devo dire. Che al momento di ricevere l'ovazione di una piazza S. Pietro gremita ed esultante ha chiesto di pregare in silenzio per lui.
E il Popolo di Dio ha pregato.
Un inizio promettente. E francescano.




19 commenti:

  1. Carissimo Amicus, dai una scorsa anche al Clarin: a quanto pare Papa Francesco I ha occupato tutto il giornale. :-)

    http://www.clarin.com/

    Da esterno l'impressione che ho avuto (a pelle) è stata molto positiva.

    In attesa del tuo prossimo post (con un brano musicale in un gioioso tono maggiore), Mandi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. El Clarin esprime in modo esemplare la straordinaria gioia di tutta l'Argentina per la scelta di un Papa argentino, il primo del Nuovo Mondo :-)

      Mi immagino che anche tua moglie partecipi a questa festa... ;-)

      Io sono rimasto all'inizio molto sorpreso. Non conoscevo molto questo Cardinale; ma superato il primo momento di incertezza (pensavo ad altri nomi), mi sono accorto che deve essere davvero una persona speciale, per la sua semplicità e umiltà (e un pizzico di humor, che non guasta mai).

      E poi, quel nome Francesco...

      Quindi, anche per me alla fine è stata un'impressione "molto positiva". I prossimi giorni diranno qualcosa di più :-)

      Non temere, caro Mstatus, posterò anche qualcosa in si bemolle maggiore, o in Re bemolle maggiore, o in do diesis maggiore (!)

      O magari un più comune Re maggiore.

      Mandi!

      PS. W il Papa! (argentino)

      Elimina
    2. Mia moglie e i suoi parenti sono contenti e ne parlano molto bene, tra l'altro su FB mio cugino ha pure pubblicato alcune foto, oltre alla famosa foto del "colectivo" che sta facendo il giro del mondo, del Papa Francesco dove è intento a bere il matè assieme alla gente che incontiri ogni giorno . Del resto da quello che vedo, dato che il sito del Clarin crolla ogni momento per probabile eccesso di visite, mi pare che in Argentina siano entusiasti di questa scelta, anche perchè è molto significativa.

      Come ti ho scritto sopra a me, a pelle, ha fatto un'ottima impressione. Sono rimasto colpito, anche se lo immaginavo un po', dal Clarin che in pratica ha quale unico argomento Papa Francesco, rispetto ai nostri media dove prima che ancora inizi la sua missione, qualcuno ne ha già parlato negativamente. Tralasciamo poi i social di editoria sociale. :-)

      Mandi!

      Elimina
    3. È stato un bello shock per questa vecchia Europa e l'Occidente, supponente e presuntuoso (ma in realtà assai povero di valori umani), la scelta di una persona del Sud del mondo, anzi, per dirla con Papa Francesco, "quasi alla fine del mondo" ;-)

      Caro Mstatus, penso che questo Papa abbia già iniziato il cammino di rinnovamento della Chiesa, con un ritorno a Francesco. Un cammino verso i valori che contano, e che non sono solo le banche e la finanza, ma l'amore per i poveri e per la gente comune.

      E poi, un papa che ama il tango... ;-)) Non sarebbe argentino, altrimenti ;-)

      Posterò un tango in suo onore :-) Lo sai, che il tango e la musica latino-americana piace anche a me; non solo al Papa, a tua moglie, e a te... :-D

      Mandi!

      Elimina
    4. Carissimo Amicus, tra un tango e l'altro, se ti può incuriosire qua c'è un'analisi (di parte) che non riguarda l'aspetto religioso e che trovo interessante (anche io, però, sono di parte), che fa riflettere sul fatto di una scelta significativa e ponderata.

      http://www.facebook.com/325674297460564/posts/164419990379341

      In attesa del tuo post sul tango, come hai promesso, mandi!

      Elimina
    5. Curiosità statistica: Come ti avevo accennato in precedenza, il Clarin ha realizzato il record storico di visite (ecco perchè crollava ogni momento):

      En el caso de Clarin.com, el día terminó con 2.516.208 visitantes únicos, una cifra que será difícil de igualar en los próximos meses. Cuando murió Kirchner, en octubre de 2010, Clarin.com recibió 1.510.000 visitantes. El salto de tráfico que comenzó con la fumata blanca se quintuplicó al conocerse que el porteño nacido en el barrio de Flores sería el nuevo Papa.

      Elimina
    6. Purtroppo il link che mi hai segnalato non mi collega ad alcuna pagina :-(

      Per quanto riguarda il Clarin, è davvero impressionante il numero di contatti, in un sol giorno e unici :-)) Qusto papa piace, e non solo in Argentina...

      Carissimo Mstatus, il tango l'ho già postato. I tuoi suggerimenti sono sempre preziosi ;-) Un po' di musica argentina farà bene a Papa Francesco. L'aria di casa fa sempre bene.. :-)

      Mandi!

      Elimina
    7. Prova da qua:

      http://ritierituali.blogspot.it/2013/03/fracesco-i-una-scelta-geopolitica.html

      Mandi!

      Elimina
    8. A parte il fatto che non sono riuscito a entrare con il link neppure questa volta, sono andato direttamente nel tuo sito dall'avatar, e ho letto il tuo post.

      Che mi trova sostanzialmente d'accordo.

      Mandi!

      Elimina
  2. Sono felicissima, caro Antonio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche perché, carissima Gianna, è un po' piemontese... :-)

      Un Papa che ha voluto assumere il nome di Francesco lascia intuire quale sarà il suo programma... ;-)

      E questo fa ben sperare per la Chiesa e per il mondo :-)


      Un bel "W il Papa!", e un abbraccio a te :-))



      Elimina
  3. Buongiorno! Che bellezza la fantasia del Signore... riesce sempre a stupire, a meravigliarci, come bambini che aprono dei doni!
    ^_^
    L'emozione è stata grande... così come il sentire la gioia di questo dono.

    Sento che questo Papa donatoci, porterà unità ma la prima sensazione è stata quella che raccoglierà intorno al fuoco divino, molti giovani. Si, i giovani ma anche tanti altri che forse si sono un pò allontanati dalla Chiesa. Certo sono mie impressioni...

    Quando ho saputo che era un gesuita il mio cuore ha esultato ancora di più, forse perchè attraverso gli esercizi ignaziani che ho seguito, ho sentito di Sant'Ignazio un Santo gioioso che insegna il discernimento. Chiedevo a me stessa, come avrei fatto a sentirmi legata al nuovo Papa? dopo un legame così forte, intimo che ho avuto grazie allo Spirito di Dio con Papa Benedetto,

    ed ecco...


    Un'abbraccio a te carissimo Antonio, a Gianna e a Mstatus che leggo poco più su.

    Che il Santo Padre ci raduni sempre più, con al forza della semplicità e dell'amore di cui il Vangelo è colma, per radunare il popolo di Dio a ritornare a Dio e a sentire il suo Amore, il suo perdono, la sua luce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha molto colpito l'invito alla preghiera. Per prima cosa ha fatto pregare la gente accorsa per applaudire...

      E anche a casa molti hanno pregato con lui.
      Ripartire da Dio, se si vuol ricostruire il mondo. Questo è ciò che mi ha colpito di più.

      Il fatto di essere gesuita è una garanzia di chiarezza e di ordine spirituale. Anche di questo c'è bisogno, oggi. Diceva il Card. Martini: "Mettere ordine nella propria vita".

      Un grande abbraccio, carissima Terry :-)

      Elimina
  4. E se ci fosse anche un po di san Francesco Saverio, primo santo gesuita morto dall'altra parte del mondo? Toccherà al nuovo papa, farci scoprire la bellezza del suo nome. Posso solo mettermi con tutta la mia apertura ad accogliere questo nuovo dono del cielo..cercando di non far entrarci troppo il vocio del mondo..

    Ciao Amicus Nell..

    ps: quando papa Benedetto ha dato il suo annuncio di dimissioni, avevo scritto su fb,che avremo avuto 2 papi e che aspettavamo un angelo (per) Benedetto..eccolo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per un gesuita il nome di S. Francesco Saverio, grande evangelizzatore e patrono delle Missioni, è di certo nel cuore :-)

      La nuova evangelizzazione sarà di certo uno dei punti fondamentali di Papa Francesco. Del resto lo ha già fatto capire, quando ha invitato tutti a mettersi "in cammino".

      Ma il riferimento a Francesco d'Assisi è certo, perché lo ha detto il Papa stesso ai Cardinali.

      Un Papa che andrà all'essenziale della fede, senza tanti fronzoli, e con grande spirito di sacrificio.

      Lo Spirito soffia dove vuole ed ha soffiato "quasi alla fine del mondo".

      Una bella lezione per noi europei, che ci crediamo il centro del mondo ;-)

      Un abbraccio grande, carissima Nell :-)

      Elimina
    2. Grazie Amicus, adesso mi è piu chiaro..ciao Nell

      Elimina
  5. Straordinaria davvero la fantasia dello Spirito Santo che ha azzerato totalmente i criteri di giudizio umani, le varie previsioni su di un Papa giovane, pieno di vigore fisico, ecc.

    Straordinario anche il silenzio orante di quella piazza che poco prima manifestava un clamore certo entusiastico, ma forse un po' da stadio!
    Tutti hanno colto la semplicità, la comunicativa senza filtri di Papa Francesco ed è stato un momento di grande commozione!
    E quanto continuo a sentire dà una grande speranza per il futuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso proprio come te, carissima Annamaria :-) I criteri umani (troppo umani...) non sempre vanno d'accordo con i disegni dello Spirito Santo ;-)

      E il popolo che si è messo a pregare per il Papa e con il Papa è il vero inizio per un cammino di rinnovamento della Chiesa :-)

      Tutto con semplicità francescana. Il che, fatto da un gesuita, acquista un significato ancor più forte :-)

      Grazie delle tue bellissime riflessioni :-)

      Un grande abbraccio :-)



      Elimina