mercoledì 21 dicembre 2016

Il sole si è fermato
















Il sole si è fermato nel suo punto più basso. Non ne poteva più, dopo aver visto ciò che è accaduto in questi giorni.

Un agente della sicurezza turca spara alle spalle all'ambasciatore russo in Turchia, mentre questi stava parlando di quadri d'arte. Una volta gli ambasciatori non portavano pena (come dice il proverbio); ma quel criminale fanatico spara più volte, uccidendo al grido di "allah u akbar".

Nello stesso giorno, 19 dicembre, un tir travolge un mercatino di Natale a Berlino, davanti alla Chiesa della Memoria. Una strage orrenda: 12 morti, quasi certamente 13 con la nostra Fabrizia Di Lorenzo. Il folle omicida è un tunisino "soldato dell'isis", cioè di quel sedicente stato islamico che ha come scopo l'uccisione degli infedeli, nel nome di allah akbar

Tre giorni prima a Damasco una bambina di 7 anni, col beneplacito della famiglia, è stata imbottita di esplosivo ed è stata fatta saltare in aria in una stazione di polizia uccidendo due agenti, sempre nel nome di allah akbar.

Spossato da queste notizie oggi il sole si è fermato. 

Domani forse ci ripenserà e ricomincerà il suo giro: deve arrivare in tempo al 25 dicembre, per portare al mondo la lieta notizia del Natale di Gesù.

Se non arriva il Natale, arriva allah akbar, quello che ordina - come Erode - di uccidere gli innocenti, anche di 7 anni.

Per questo il sole domani sorgerà di nuovo e continuerà il suo cammino.




Nella foto: la bambina di 7 anni, "volontaria" kamikaze, salutata dal padre (!)










4 commenti:

  1. La cosa più agghiacciante è quel "beneplacito della famiglia" davanti al quale non ci sono parole....
    Ma il Natale, per fortuna, non è opera d'uomo e ci offre "la speranza contro ogni speranza".
    Ancora un abbraccio, caro Antonio, e grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'agghiacciante scena della foto ci fa capire come va il mondo in certi luoghi.
      C'è anche il video (lo avrai guardato) nel quale il padre (padre?!) cerca di convincere le due figliolette a farsi esplodere per colpire gli infedeli e raggiungere allah... Una cosa allucinante!

      Un affettuoso abbraccio, mia cara Annamaria, e un augurio che il Santo Natale illumini anche le menti più ottenebrate dal fanatismo. Niente è impossibile a Dio.

      E grazie a te, dei tuoi sempre preziosi commenti :-)

      Elimina
  2. Sì, ho visto.. allucinante!!!

    RispondiElimina