mercoledì 13 giugno 2012

La logica dell'ateo











L’ateo non crede a Dio, ma crede al Caso (e chi è il caso, un altro dio?)
L’ateo crede solo nella scienza, ma dice che tutto è un caso (e allora perché studia, se tutto è un caso?)
L'ateo dice che l’uomo è solo un animale, e non sempre più intelligente degli altri animali (e allora perché si arrabbia se qualcuno gli dà dell’animale?)
L’ateo dice che la morale è relativa e consiste nel fare ciò che uno vuole, purché non danneggi gli altri (e come fa a fare il suo comodo, se prima o poi non danneggia gli altri?)
L’ateo dice che il mondo si è fatto da sé (quindi il mondo esisteva prima di esistere).
L’ateo dice che non esiste la verità (e come fa a dirlo con verità, se la verità non esiste?)
L’ateo dice di essere un uomo libero, perché non deve sottostare ai comandi di Dio, che non esiste, ma solo a sé stesso (quindi a uno che si considera un animale, che cerca il proprio interesse, che non ha una verità, e che pensa che tutto sia casuale, compreso quello che dice).
Ateo? No, grazie!




15 commenti:

  1. Aggiungerei che l'ateo quando capita una catastrofe da sempre la colpa a Dio e come fa se dice che non esiste ?

    Oggi ho scoperto che il capo degli atei radicali è mago Otelma..ahahahahah...

    Notte Amicus..Nell

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come scrive Heinrich Böll, nessuno parla tanto di Dio quanto gli atei...

      Io ho fatto solo qualche esempio di quanto sia contraddittorio il modo di pensare di un vero ateo.

      Poi ci sono gli atei di nome, ma che di fatto vivono secondo i comandamenti di Dio (a cui dicono di non credere, ma in fondo in fondo ci credono).

      Buona giornata, Nell, e che Dio ci protegga :-)

      Elimina
    2. Caro Amicus, ci sarebbe da scrivere un libro su alcuni comportamenti che testimoniano da soli quanto siano irragionevoli alcuni comportamenti, ma tu hai fatto bene a farlo, anzi per amore della verità e delle persone bisogna insistere e sperare che questo sonno della ragione a cui una certa mentalità laicista predomina su menti deboli e di bassa cultura predomina abbia fine. Perche nessuno gli chiede di convertirsi ma di usare correttamente la ragione si!

      Buona giornata e che Dio ci protegga
      Ciao Nell

      Elimina
    3. Pienamente d'accordo, Nell.

      Il sonnno della ragione è proprio da parte di coloro che dicono di ritenerla come unico strumento di conoscenza, ma al momento di usarla, la mettono "in sonno".

      Ciao!

      Elimina
  2. Arrivo qui in ritardo, Antonio, ma ti faccio comunque tanti affettuosi auguri di Buon Onomastico!!!
    Bello il nuovo look del tuo sito!
    Grazie sempre di questi bei post e un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie degli auguri, carissima Annamaria, sempre in tempo ;-)

      Il nuovo look è stato "imposto" da Blogger (quello vecchio, a cui ero affezionato mi dava molte noie).

      Un caro e affettuoso abbraccio :-)

      Elimina
    2. Attendo Gero..se non lo fa e me lo consenti lo metto io..

      Buona giornata Amicus

      ps: l'ho passato in fb..

      Elimina
    3. scusa non ho firmato il commento sopra sono sempre io ..Nell

      Elimina
    4. Avevo capito che eri tu ;-)

      Fai come meglio credi :-)

      Amicus

      Elimina
  3. E come la mettiamo con gli agnostici?????
    Beh però non vale parlar male degli assenti... :-)
    Mi sa che anche senza firma prima o dopo mi riconosci, sai quella tua vecchia amica che ha un piede in paradiso per colpa del figlio del padrone, è un po' scapestrato e disubbidiente, ma che ci vuoi fare è...gggiovane!
    Un saluto
    Ross

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Ross :-)) non hai idea di quanto mi faccia piacere questa tua visita ;-))

      Come poter dimenticare la Maestra di sostegno del Figlio del Capo?? Non sei stata esodata, spero :-DD

      Mi ricordo benissimo anche di quella bandiera che sventolava sul ponte di Rialto, con una variante angloveneta "made in lucindescai": Sul ponte sventola bandiera... Ross ;-))

      Sono troppe le cose che vorrei scrivere e il cuore si riempie di dolcissimi e bellissimi ricordi, nonché di scintille dialettiche... :-))

      Mia carissima Ross, io ho scritto solo per l'ateo ottuso, quello dell'ultima generazione di Oknotizie (non ci sono più gli atei di una volta...) ;-) che non usa argomenti, ma solo sgrammaticati insulti.. Passi per l'insulto, ma almeno la grammatica, rispettiamola, eh! :-DD

      Per gli agnostici, niente, non ho scritto niente. Dovevo? Cosa devo dire a chi è in ricerca, a chi ha dei dubbi, a chi non sa che pesci pigliare?... Posso dire, buona pesca, qualunque sia :-)

      E tu, bella veneziana, grazie per non aver dimenticato il tuo Amicus...

      Antonio

      Elimina
  4. Commovente. Una congrega che si trastulla con gli amici e che impedisce ai suoi avversari di controbattere tacciandoli di incapaci, inferiori e via dicendo. Poi, va da se, l'insulto è dell'ateo che reagisce...

    Per mia fortuna sei lontano da ogni luogo ove io possa essere, perchè sanguigno come sono, potrei anche dimenticarmi il rispetto per gli anziani e riempirti di botte, tanto il dolore va offerto al tuo dio, giusto?

    Ah, mi firmo, vediamo se hai il coraggio di pubblicare: Ateoconvinto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranne lo spam, che viene eliminato automaticamente da Google, tutti i commenti, anche i più sciocchi, sono pubblicati. Talora me ne accorgo perfino in ritardo, come nel tuo caso.

      Caro amico, conosco un forum (si chiama Oknotizie) dove la congrega degli atei fa il bello e il cattivo tempo. Se vuoi avere applausi, quello è il tuo posto.

      Qui invece si cerca solo la verità, da qualunque parte venga. Se qualcuna delle affermazioni da me fatte in questo post non ti sembra logica, non devi fare altro che dimostrarlo.

      Le botte (addirittura!) e tutto il resto però mi dicono che ad argomenti, caro Ateoconvinto, sei messo maluccio.

      Salute

      Elimina
  5. Torno dopo troppo tempo forse ma come sai è dura la vita degli agnostici... :-)
    E poi hai sicuramente un blog sulla "verità", ma è come nella realtà così difficile da raggiungere (insomma nemmeno blogspot aiuta a tornare sui propri passi). Quindi ritrovo oggi la tua cara risposta.Eh sì ricordo bene i nostri post con 300 - 400 megacommenti e tutti fortemente "acculturati". Io, come sai, propendo per la libertà di pensiero e cerco di non intervenire sulle personali convizioni, a meno che non diventino e non anelino a legge universale.
    Che tu sia credente è una bella cosa, che lo siano molti e molti altri lo trovo ammirevole, spero che a tutti queste persone baciate dalla speranza e dalla fortuna, non venga in mente di pensare di far baciare pure me dalla stessa dea bendata. Purtroppo la mia posizione di "pescatrice" o "ricercatrice" l'ho abbandonata da decenni e devo dire aiutata accuratamente da tutti quelli che credevano di essere nel giusto e nella verità assoluta, mai un dubbio, mai un ripensamento... beati loro, io dubbi ne ho a bizzeffe, magari non su questi punti, ma su altri... sono la mia passione.
    Il mio amore per il figlio del padrone è del tipo "ammirazione non carnale" lui ha fatto il suo dovere, ha tenuto "fede" ai suoi impegni, ognuno di noi ha i propri mulini a vento da combattere. Tutto sommato la mia filosofia è non fare proselitismo e non amo chi fa l'inverso. Ecco perchè fra noi vecchi amici di OK NO c'è rispetto e stima. Diverso è il discorso su chi mi vuole imporre le sue idee e le sue scelte e non tiro fuori la questione "legge 190" perchè allora vedo rosso che sarebbe poi tralaltro il mio colore preferito. Su questo sono disponibile a battermi ancora e o sai, quella legge non obbliga nessuno a fare quello che non vuole.
    Ma non è questo il tema del post e allora credo che la fede in dio aiuti molti essere umani,a volte spererei che questa fede aiutasse di più queste persone a restare umane piuttosto che stupidamente pie. Ma forse è una pretesa esagerata per una agnostica come me.
    Sul ponte sventola sempre bandiera rossa.
    Un carissimo saluto e non dimentico i sempreamici ;-)
    Ross

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È bello discutere su tutto, e scherzare su molte cose, quando si trovano persone che mettono al primo posto i rapporti umani, e poi il resto.

      Cara Ross, gli anni trascorsi a Okno sono stati una bella avventura, con una banda di persone penso irripetibile, e che porto sempre nel cuore (lo dico senza niuna ombra di retorica...) ;-)

      Tempo passato, purtroppo.

      Oggi viaggio poco nel web, e mi accontento di tenere in vita questo mio piccolo angolo, soprattutto per diletto personale, e anche per far notare a tanti presuntuosi villani (ce ne sono sempre di più) che la verità è una conquista difficile, e raggiungerla esige mettere in funzione tutti i nostri neuroni, e un cuore che li renda degni di interesse.

      Non ho mai preteso di convincere qualcuno, neppure a scuola. Quando mi accorgevo che qualcuno/a ripeteva a pappagallo le cose che dicevo, mi divertivo a fare l'avvocato del diavolo perché si capisse che bisogna ragionare con la propria testa.

      Chi ha la fede, chi non ce l'ha, chi è nel dubbio... Non sono questi i parametri su cui si può valutare una persona. Il valore di una persona è dato dalla sua retta coscienza. Partendo da lì, si può intavolare qualunque discussione e portarla a termine senza mandarsi a quel paese, cosa che oggi sembra diventata di moda. Non per me.

      Tu sai quanto mi fa piacere parlare con te. Mi sembra di essere a Venezia... E poi, mi hai scritto nella festa del Redentor :-)

      Un abbraccio, e un bacio, bella Veneziana :-))

      Elimina